UNI EN ISO 20607:2019 “SICUREZZA DEL MACCHINARIO E PRINCIPI GENERALI DI REDAZIONE”

Tempo di lettura: 2 minuti

La norma UNI EN ISO 20607:2019, la quale è entrata in vigore il 24/10/2019 specifica “i requisiti per il fabbricante della macchina per la preparazione delle parti relative alla sicurezza del manuale di istruzioni per il macchinario e stabilisce i principi indispensabili per fornire informazioni sui rischi residui”.

Tutti gli operatori in materia di sicurezza sono compresi dalla norma. Infatti essa spazia in vari settori: dai costruttori di macchine e gli organismi di salute e sicurezza ai datori di lavoro per esempio.

Inoltre la norma comprende:

  • specifiche riguardo i requisiti generali sulle informazioni per l’uso già fornite nella UNI ISO 12100:2010 “Sicurezza del macchinario – Principi generali di progettazione – Valutazione del rischio e riduzione del rischio”;
  • istruzioni su come redigere il manuale di istruzioni, soffermandosi sulle sezioni relative alla sicurezza, tenendo conto di tutte le fasi del ciclo di vita della macchina;
  • i principi per fornire informazioni sui rischi residui.

Le indicazioni

Bisogna inoltre prestare particolare attenzione a quanto contenuto sul sito dell’Organizzazione internazionale per la normazione (ISO). Infatti, stando alla classificazione nella EN ISO 12100:2010 si tratta di una norma di tipo B.

A differenza delle norme di tipo B quelle di tipo A si occupano degli aspetti relativi a tutti i tipi di macchina, invece le norme di Tipo B trattano specifici aspetti di sicurezza applicabili a molte categorie di macchine e di dispositivi di protezione utilizzati per molte categorie di macchine. Infine le norme di tipo C trattano solo una categoria specifica di macchine.

Definizioni riguardanti la norma ISO 20607:

  • manuale di istruzioni: istruzioni per l’uso fornite dal fabbricante di macchine all’utilizzatore. Essacontiene le istruzioni per l’ uso della macchina durante tutte le fasi del suo ciclo di vita;
  • utente vulnerabile: colui che è sottoposto al maggior rischio di danno da prodotti o sistemi, a causa dell’età, del livello di alfabetizzazione, delle condizioni o limitazioni fisiche o mentali, o perchè non può ad accedere alle informazioni sulla sicurezza del prodotto;
  • integratore: colui che fornisce, progetta, produce o assembla un sistema di produzione integrato. E’ incaricato di stabilire la strategia per la sicurezza, comprese le misure di protezione, le interfacce di controllo e le interconnessioni nel sistema di comando;
  • misura per la riduzione del rischio: azioni o misure per l’eliminazione del pericolo o la riduzione del rischio.

Ricordiamo che infatti, per far si che la macchina possa essere utilizzata in modo sicuro ed efficace viene dato il manuale di istruzioni.

Il manuale di istruzioni fornisce ai gruppi di riferimento informazioni su:

  • la macchina stessa, le sue parti e i componenti;
  • l’uso previsto della macchina;
  • fasi rilevanti del ciclo di vita della macchina secondo la norma ISO 12100;
  • rischi residui;
  • i pericoli che sono stati identificati e le misure di riduzione del rischio che sono state applicate in congiunzione con le attività che l’utente deve eseguire.

TI É PIACIUTA QUESTA NEWS?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER E RESTA SEMPRE AGGIORNATO

Fonte: Punto sicuro

Lascia un commento