NUOVO PORTALE NAZIONALE SULLA PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

NUOVO PORTALE NAZIONALE SULLA PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

Tempo di lettura: 2 minuti

Il MITE e l’ENEA promuovono il Portale nazionale sulla prestazione energetica degli edifici (PNPE2), per offrire assistenza ed informazioni ai cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni.

Questo strumento risponde a molte esigenze offre un insieme di servizi nel campo dell’efficienza energetica.

Il PNPE2 permette di conoscere tutte le opportunità di investimento agevolato e reperire informazioni tecniche e statistiche sul monitoraggio di obiettivi nazionali in materia di efficienza energetica, integrazione energie rinnovabili negli edifici, strategie e programmi di promozione della riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare italiano.


La realizzazione e gestione di questo strumento è stata affidata all’ENEA, ed è prevista dai decreti attuativi della Direttiva Europea 2018/844/UE.

Quest’ultima direttiva modifica le precedenti su efficienza energetica, in un’ottica di ottimizzazione del rapporto tra oneri e benefici delle misure di sostegno e degli investimenti in efficienza energetica per la collettività.

Il portale è stato inserito tra le “riforme abilitanti” indicate nel PNRR per la misura M2C3 (efficienza energetica e riqualificazione degli edifici).

«Il Portale è fondamentale per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione al 2030 e al 2050»

«E insieme al “Piano d’informazione e formazione rivolte al settore civile”, risponde alla volontà dell’Unione Europea di fornire ai cittadini servizi formativi e informativi per promuovere la riqualificazione energetica, incentivando interventi volti all’abbattimento della CO2 in uno dei settori in cui è più difficile farlo, quello degli edifici».

Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani

«Siamo orgogliosi di poter mettere a disposizione dei cittadini, della PA e del Ministero un pacchetto di informazioni cruciali per una programmazione efficace e ottimale degli investimenti in efficienza energetica: per il singolo utente che intende intervenire sulla propria abitazione, per supportare i livelli amministrativi territoriali nelle scelte di indirizzo della spesa pubblica, per fornire al Governo centrale un’informazione precisa e in tempo reale sugli avanzamenti compiuti dal Paese riguardo a misure di cruciale importanza nel contesto nazionale e internazionale»

Presidente dell’ENEA, Gilberto Dialuce.


Il punto chiave per la sua completa realizzazione è la connessione con diversi database. Sono stati integrati i dati presenti:

–         nelle piattaforme regionali di attestati delle prestazioni energetiche (APE-R),

–         nei siti regionali di catasto impianti termici (CIT-R),

–         nei portali per le politiche di sviluppo territoriale (ESPA-PAES)

–         nelle piattaforme per le diagnosi energetiche delle imprese (AUDIT 102),

Il tutto viene raccolto e gestito dal Dipartimento Efficienza Energetica dell’Agenzia.

In futuro ulteriori database relativi alla gestione di altre amministrazioni verranno integrati.

Fonte ENEA

TI É PIACIUTA QUESTA NEWS?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER E RESTA SEMPRE AGGIORNATO

Lascia un commento

Call Now Button